L’importanza della memoria

In una lunga carriera di cronista mi è capitato spesso d’invertire i ruoli: di rispondere a domande, invece di farle. Succede a chi fa televisione, cioè svolge un lavoro pubblico e visibile. Mi sono trovato ogni volta discretamente a disagio, all’inizio tentavo addirittura di negarmi, ma la consapevolezza di trasmettere l’esperienza ai più giovani mi ha convinto a parlare delle mie esperienze e delle mie sensazioni. Sono sempre più convinto che questo è un mestiere che s’impara a bottega. Ho l’orgoglio oltretutto di aver contribuito anche a numerose tesi. Tutto questo, insieme a qualche amarcord e a un pò di foto (oltre alle vignette che i miei amici di tribù mi hanno bontà loro) dedicato, è racchiuso in un blog che è soprattutto un diario della memoria. E’ anche un esercizio che serve a riannodare i fili. Mi piace sapere, adesso che l’età costringe ai bilanci, che comunque questo spazio resterà. Anche dopo. Cioè sempre: angoscia e miracolo del web.

Potrebbero esserci errori e soprattutto ripetizioni. Vi garantisco: non per ridondanza, ma per rincoglionimento.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: